martedì 23 giugno 2009

GETTING LOST IN VANCOUVER


Tra tutte le meraviglie della tecnica a disposizione vi presentiamo la fedele Marisa dalla voce suadente, in alto, l'irresistibile Magellano che abbiamo impostato in giapponese perché ci piace come dice i numeri, in basso, e l'inutilizzata, silenziosa Piantina al centro. Risultato? Un continuo ripetere: "Recalculating" dalle macchinette, e una pallina di carta dei Piantina...

3 commenti:

ignominia ha detto...

"e una pallina di carta dei Piantina... " spiega un pò?
sto diventando "tuo blog" dipendente, scrivi, scrivi che io lego, leggo...

Luca ha detto...

exscusame ma como fai a entiender magellano se parla giap?

Melinda ha detto...

X Luca: non lo capiamo, ma ci facciamo grasse risate quando spara le indicazioni ed i numeri dei metri, o chilometri da percorrere prima della prossima svolta. Del resto Marisa parla un chiarissimo British English.
X Niki: è stata la fine ingloriosa della piantina quella di essere appallottolata e gettata. Con tanta tecnologia a disposizione...

PS: A tutti un saluto caloroso da Marisa, che si prepara alla nuova avventura a Saskatoon. Bye